Luigi Ferraris: il punto sui progetti di Terna per la rete elettrica di Venezia

Non conosce sosta l’impegno di Terna in Veneto. Lo scorso 21 febbraio l’Amministratore Delegato e Direttore Generale Luigi Ferraris ha incontrato il Sindaco di Venezia Luigi Brugnaro: un’occasione per fare il punto sugli interventi relativi alla rete cittadina, previsti nell’accordo di Programma sottoscritto lo scorso gennaio con Regione Veneto nell’ottica di ottimizzare efficienza e sostenibilità della rete elettrica del territorio.
Siamo molto soddisfatti di poter condividere oggi, con il Sindaco Brugnaro, i risultati del proficuo percorso di collaborazione avviato con il Comune di Venezia” ha detto in merito Luigi Ferraris. Il gruppo sta operando nell’area della città con l’obiettivo di incrementare l’efficientamento delle infrastrutture elettriche. Nel dettaglio, entro il mese di marzo partiranno i lavori di demolizione dell’elettrodotto aereo Fusina 2 – Sacca Fisola: in totale 6,5 Km e 24 sostegni elettrici eliminati, collocati attualmente in gran parte nell’area lagunare. Un intervento reso possibile anche per l’entrata in esercizio delle linee in cavo 132 kV C.P. Sacca Serenella – C.P. Cavallino e Fusina 2 – C.P. Sacca Fisola, necessarie per garantire maggiore efficienza e sicurezza della rete elettrica nella Laguna di Venezia. Il gruppo guidato da Luigi Ferraris ha inoltre avviato i lavori propedeutici alla demolizione di un tratto della linea Villabona – Fusina 2 nella parte interferente con il Vallone Moranzani: non appena sarà conclusa la rimozione dei conduttori elettrici si potrà far partire lo smantellamento di circa 2 Km di elettrodotti e di nove sostegni. Lo stesso intervento prevede inoltre la demolizione di ulteriori 3,6 Km di linee per un totale di 15 tralicci che interessano l’abitato di Malcontenta e l’area del porto Venice Ro – Ro. Progetti di demolizione importanti, come li definisce l’AD di Terna, che “aumenteranno la sostenibilità della rete elettrica locale e che si inseriscono appieno nel percorso tracciato dall’Accordo di Programma firmato con la Regione del Veneto lo scorso gennaio“.
Luigi Ferraris sottolinea infine come questi progressi permettano al gruppo di guardare con ottimismo alle prossime sfide. L’AD e DG di Terna cita in particolare “il progetto di razionalizzazione tra Venezia e Padova, fondamentale non solo per l’area di Venezia ma per tutto il sistema elettrico regionale“.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
Luigi Ferraris: il punto sui progetti di Terna per la rete elettrica di Venezia, 5.0 out of 5 based on 1 rating
Both comments and pings are currently closed.