“M’illumino di meno”, luci spente per salvare il pianeta

La campagna è stata ideata dal programma radiofonico “Caterpillar”: silenzio energetico e pedalate in bici per sensibilizzare i cittadini e le istituzioni, che compiranno questo gesto simbolico alle 18.

Giù l’interruttore, anche se solo per pochi minuti: “M’illumino di meno” è la campagna radiofonica di sensibilizzazione sui consumi energetici e la mobilità sostenibile, ideata dal programma Caterpillar. Luci spente e tutti in sella alla bicicletta.
Venerdì 19 febbraio, in diretta su Radio2 dalle 17.30, Massimo Cirri e Sara Zambotti raccontano gli eventi e le manifestazioni che si svolgono in tutto il Paese e che culminano alle 18.00, con lo “spegnimento” simbolico di monumenti e luoghi rappresentativi del Paese: migliaia di realtà in Italia e in Europa restano al buio per l’ambiente: dal Quirinale a Montecitorio al Senato, dalla Mole Antonelliana al Maschio Angioino.

Ci saranno cortei in bici attraverso molte città (Roma, Milano, Bologna, Palermo, giusto per citarne alcune), e altri centri, con modalità diverse, offriranno trasporto pubblico gratuito. L’invito per tutti è sostenere e promuovere l’uso dei mezzi a basso impatto energetico, e in particolare l’uso della bicicletta, candidata al Nobel per la Pace con “Bike the Nobel”. Ci sono cortei “in sella” alla due ruote nelle città che hanno aderito (Roma, Milano, Bologna, Palermo), e in molti comuni è attivo gratuitamente il servizio di bike sharing. Trasporto gratuito, con modalità diverse, sarà offerto a Vicenza, Pesaro, Verbania e Campobasso.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
You can leave a response, or trackback from your own site.