Luigi Ferraris: il focus della Frankfurter Allgemeine Zeitung su Terna

"L’Italia sta diventando un polo per l’energia elettrica": l’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Terna Luigi Ferraris ne parla sulla "Frankfurter Allgemeine Zeitung". Nell’edizione del 16 maggio, il quotidiano tedesco spiega come il gruppo si stia impegnando nel portare in […]

Luigi Ferraris: il punto sui progetti di Terna per la rete elettrica di Venezia

Non conosce sosta l’impegno di Terna in Veneto. Lo scorso 21 febbraio l’Amministratore Delegato e Direttore Generale Luigi Ferraris ha incontrato il Sindaco di Venezia Luigi Brugnaro: un’occasione per fare il punto sugli interventi relativi alla rete cittadina, previsti nell’accordo […]

Luigi Ferraris

Luigi Ferraris: Terna, dal triterminale al SACOI, previsti 12 miliardi di investimenti

Terna, la società italiana della rete elettrica amministrata da Luigi Ferraris, ha trasmesso la propria proposta di piano decennale 2019 al Ministero dello Sviluppo Economico. Una proposta in linea con quanto già delineato lo scorso anno dall’operatore, che prevede importanti […]

Luigi Ferraris, ad Terna

Luigi Ferraris: Terna insieme a Regione Veneto per sostenere il territorio

"Percorrere la strada della sinergia di risorse, idee, volontà e di uomini che vogliono costruire un futuro migliore" per portare innovazione a una "collettività ampia e desiderosa di riscatto". È nelle parole dell’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Terna Luigi […]

Luca Valerio Camerano

Luca Valerio Camerano: A2A vara il piano green

Dopo l’Ori Martin, la società amministrata da Luca Valerio Camerano punta su nuovi progetti green In A2A non hanno mai avuto dubbi: oggi come oggi il termo-valorizzatore resta «un pilastro dell’economia circolare», come lo ha definito l’Ad del gruppo Luca […]

 

Batteria idrogeno: ecco Intelligent Energy, fuel cell per smartphone

Per quanto la tecnologia delle batterie faccia passi da gigante ogni giorno, uno dei limiti che ancora crea problemi è la loro durata. Ora il problema potrebbe essere però in via di risoluzione: molto presto con il nostro smartphone potremmo dimenticarci di quando abbiamo fatto l’ultima ricarica e questo grazie a Intelligent Energy, una piccola cella a combustibile che a breve sarà utilizzata da un produttore di smartphone emergente.

Non è ancora dato sapere quale sarà l’azienda fortunata che potrà utilizzarla per i propri dispositivi, ma alcune prove sono già state fatte sull’iPhone 6. La cella è molto piccola e non andrà quindi a compromettere la sottigliezza alla quale sono arrivati i dispositivi attuali. L’unica differenza sarà la presenza di prese d’aria nella parte posteriore del telefono per far uscire il vapore acqueo.

Si, perché quello che avviene con questa tecnologia non è l’accumulo di energia, ma la sua creazione da una reazione chimica che prevede la trasformazione di idrogeno, per mezzo di ossigeno, in acqua. Tutto questo grazie anche alla presenza di un catalizzatore e di un elettrolita. Come elettrolita viene utilizzata una membrana a scambio protonico che trasporta ioni carichi elettricamente tra elettrodi… continua

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

“M’illumino di meno”, luci spente per salvare il pianeta

La campagna è stata ideata dal programma radiofonico “Caterpillar”: silenzio energetico e pedalate in bici per sensibilizzare i cittadini e le istituzioni, che compiranno questo gesto simbolico alle 18.

Giù l’interruttore, anche se solo per pochi minuti: “M’illumino di meno” è la campagna radiofonica di sensibilizzazione sui consumi energetici e la mobilità sostenibile, ideata dal programma Caterpillar. Luci spente e tutti in sella alla bicicletta. Read more »

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Quale politica per lo sviluppo sostenibile? La parola agli economisti dell’ambiente

Si è chiusa a Bologna la quarta conferenza annuale dell’Aiear, un’occasione di confronto che sarebbe un delitto sprecare La quarta conferenza annuale …
Quale politica per lo sviluppo sostenibile? La parola agli economisti dell’ambiente (Di lunedì 15 febbraio 2016) Si è chiusa a Bologna la quarta conferenza annuale dell’Aiear, un’occasione di confronto che sarebbe un delitto sprecare La quarta conferenza annuale dell’Aiear,l’Associazione italiana degli economisti dell’ambiente e delle risorse naturali, appena conclusasi a Bologna, si è offerta come testa di ponte tra la ricerca accademica e le sue concrete declinazioni per uno sviluppo sostenibile. Read more »

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

L’identità globale di Enel, capitanata da Francesco Starace, ora è “Open Power”

Francesco Starace

Con il rinnovo del brand, l’Enel di Francesco Starace completa l’adattamento dell’immagine ai cambiamenti in corso all’interno del gruppo e alla rapida evoluzione del settore energetico, di cui la company è alla guida

Sul palco c’erano la Presidente, Patrizia Grieco e l’Amministratore Delegato, Francesco Starace. Alla coppia di vertice il compito di svelare la nuova identità societaria globale del Gruppo Enel, a Madrid, presso la sede della controllata Endesa. Svelati anche i loghi di Enel Green Power e di Endesa, proprio nel quadro della nuova identità societaria di Gruppo. “Con il rinnovo del nostro brand stiamo adattando l’immagine di Enel ai cambiamenti in corso all’interno del gruppo e alla rapida evoluzione del settore energetico, evoluzione di cui siamo alla guida – ha affermato l’AD e Direttore Generale, Francesco Starace -. Read more »

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)

Duemila punti luce a risparmio energetico

Verranno sostituiti 2mila punti luce nel territorio comunale di Occhiobello del tipo Sap con lampade a Led grazie al progetto ‘global service’. Il rinnovamento della pubblica illuminazione prevede anche la sostituzione di circa 100 sostegni metallici. Per l’assessore Davide Valentini (foto a lato) “più luce è indice di più sicurezza e di maggiore tranquillità per i cittadini” Read more »

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Fotovoltaico italiano, boom al 2020 con 1,6 GW/anno

Secondo il report di Ernst & Young le installazioni italiane quadruplicheranno al 2020. Ripresa anche in Europa, che sarebbe maggiore con l’eliminazione dei dazi anti-dumping cinesi.

Dopo lo stallo degli ultimi anni, il fotovoltaico vivrà una seconda età dell’oro in Italia. Si passerà dai 385 MW installati nel 2014- il valore più basso degli ultimi 6 anni- agli oltre 1,6 GW all’anno nel 2020. A sostenerlo è il nuovo report “Solar PV Jobs & Value Added in Europe”  (IN ALLEGATO) commissionato a Ernst & Young, dall’associazione del FV europeo SolarPower Europe, prima EPIA.

Il declino del fotovoltaico italiano

Lo studio ripercorre il declino del fotovoltaico italiano degli ultimi anni, che nel 2014 ha registrato i dati peggiori, con un un valore aggiunto di 541 milioni di euro, contro  gli 816 milioni di euro del 2008 e un totale di 14.304 occupati contro gli 18.052 registrati all’epoca.

Il boom nel 2020

Il 2015 non è andato molto meglio e la causa è rintracciabile principalmente nei tagli agli incentivi. Ma la ripresa è vicina e secondo le stime degli analisti, nel 2020 il valore aggiunto sarà di 1.060 milioni di euro, gli occupati 26.903 e la nuova capacità annuale installata 1.650 MW, con un totale di potenza installata che salirà a quota 25.613 MW.


Continua a leggere…

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Nel 2015 investimenti record in rinnovabili, soprattutto solare ed eolico

Lo rileva l’ultimo Rapporto di Bloomberg New Energy Finance, 328,9 miliardi di dollari investiti a livello mondiale.

Nel 2015 gli investimenti in energie rinnovabili nel mondo sono aumentati del 4% rispetto al 2014, raggiungendo i 328,9 miliardi di dollari e battendo il record precedente, stabilito nel 2011 del 3%. Read more »

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Giappone: è italiano l’impianto fotovoltaico da 1MW

Hergo Sun Japan KK, controllata del Gruppo Infrastrutture, selezionata dal Mega Solar Power Committee della città di Chichibu, Prefettura di Saitama, avvia la costruzione di un impianto fotovoltaico da 1 MW. “Il cantiere è stato avviato da qualche settimana e si tratta del primo impianto fotovoltaico realizzato da una società italiana in Giappone. Entrerà in produzione nel marzo 2016 e fornirà energia per circa 1.000 famiglie” ha commentato Pier Francesco Rimbotti, CEO di Infrastrutture S.p.A. Read more »

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Un’alleanza vincente, le dichiarazioni di Claudio Descalzi

Claudio Descalzi

Claudio Descalzi «L’Unione Europea ha bisogno delle risorse. Mentre l’Africa ha bisogno di sviluppare le proprie ricchezze con investimenti e tecnologie. Puntare su una maggiore cooperazione è una scelta win-win». Il pensiero dell’amministratore delegato Eni sulla sfida energetica che lega i destini dei due continenti 

«Un successo come questo non sarebbe stato possibile senza la nostra scelta di sostenere le comunità locali, non richiesta contrattualmente, attraverso significativi investimenti in infrastrutture per il mercato locale.»

A parlare è Claudio Descalzi, classe 1955, milanese, fisico e, da maggio del 2014, alla guida di Eni, in cui era entrato 33 anni prima. Descalzi ha spiegato così la crescita di Eni in Africa, il 15 settembre scorso, durante un discorso a Bruxelles per una conferenza destinata agli europarlamentari, che era stata significativamente intitolata: “Quale ruolo per l’Africa nella strategia energetica europea?”. Read more »

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (2 votes cast)

La transizione energetica e la nuova Enel di Francesco Starace

Francesco Starace

L’Amministratore Delegato di Enel racconta le nuove dinamiche del settore energetico e le strategie della più grande utility in Italia, oggi presente in 31 Paesi nel mondo, con un focus sulle rinnovabili, sulle reti e sul ruolo dell’innovazione tecnologica.

Ingegner Francesco Starace, da poco più di un anno è alla guida di uno degli esempi, nel mondo, dell’industria italiana che funziona. Ci parli della dimensione del gruppo e del processo di internazionalizzazione. Read more »

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)