Quota rinnovabili elettriche in calo. Cresce solo il fotovoltaico

Tra le rinnovabili elettriche nel 2015 solo il FV è veramente in crescita e ha compensato in piccola parte il forte calo della produzione idroelettrica. Nel periodo gennaio-novembre 2014 le rinnovabili rappresentavano il 44,9% della produzione e il 38,9% dei consumi elettrici. Queste quote ora si sono ridotte, rispettivamente, al 41,3% e al 35,4%.

Con altri 1,2 TWh a novembre (+33,8% sul novembre 20104), in Italia siamo arrivati ad avere una generazione di 23,8 TWh da solare fotovoltaico, nonostante che negli ultimi due anni si siano installati a malapena circa 600 MW. Un dato che rappresenta quasi il 13% in più rispetto alla produzione da FV del periodo gennaio-novembre 2014.

Quei quasi 24 miliardi di chilowattora da solare costituiscono l’8,2% della domandaelettrica nazionale e il 9,6% della produzione elettrica del paese. A fine novembre questa elettricità solare rappresentava il 23,2% di tutta la generazione da rinnovabili. Questi dati sono stati elaborati da QualEnergia.it sulla base dell’ultimo rapporto mensile di Terna (pdf).

Bisogna dire che le “buone” notizie finiscono qui. Infatti la quantità di rinnovabili elettriche nei primi 11 mesi dell’anno è calata di 8,6 TWh, cioè del 7,7%. In particolare, ciò è da imputare al forte calo della produzione idroelettrica (-12,7 TWh) rispetto al 2014, quasi il 23% in meno. Sostanzialmente stabile o con un minimo segno “più” eolico, biomasse e geotermia…

Continua la lettura – Fonte

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 4.0/5 (1 vote cast)
Quota rinnovabili elettriche in calo. Cresce solo il fotovoltaico, 4.0 out of 5 based on 1 rating
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0
You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

*