Riciclo fotovoltaico: dal GSE le istruzione per lo smaltimento

Il Gestore pubblica le “Istruzioni operative per la gestione e lo smaltimento dei pannelli fotovoltaici” incentivati in Conto energia.

Cosa bisogna fare se si possiede un impianto fotovoltaico i cui  moduli sono ormai a fine vita? A rispondere è Il Gestore dei Servizi energetici (GSE) attraverso la pubblicazione delle “Istruzioni operative per la gestione e lo smaltimento dei pannelli fotovoltaici”. Il documento, previsto ai sensi dell’art. 40 del D.Lgs. 49/2014, riporta le modalità con cui il produttore iniziale o il detentore dei moduli incentivati debbano provvedere a tali “rifiuti”. A partire dall’undicesimo anno di incentivazione infatti, il Gestore trattiene dalle tariffe incentivanti del Conto Energia una quota a garanzia della totale gestione dei RAEE derivanti dai pannelli solari. In questo ambito la normativa prevede che per gli impianti fv domesticiil Soggetto Responsabile del RAEE fotovoltaico adempia ai propri obblighi avvalendosi del servizio gratuito fornito dai Centri di Raccolta. Per gli impianti caratterizzati da pannelli fotovoltaici professionali (ossia impianti di potenza nominale superiore o uguale a 10 kW) il Soggetto Responsabile, invece, deve rivolgersi agli operatori identificati dalla normativa vigente. “In ultima istanza  – si legge nel documento – lo stesso potrà richiedere al GSE la completa gestione delle operazioni di raccolta, trasporto, trattamento adeguato, recupero e smaltimento “ambientalmente compatibile” dei rifiuti prodotti dai pannelli fotovoltaici incentivati”…

Continua la lettura – Fonte

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 4.0/5 (1 vote cast)
Riciclo fotovoltaico: dal GSE le istruzione per lo smaltimento, 4.0 out of 5 based on 1 rating
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn1
You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

*