ENI

Posts Tagged ‘ENI’

Claudio Descalzi (Eni): Egitto fulcro dell’hub del Mediterraneo

Claudio Descalzi

Gas verso l’Italia e la Ue. L’audizione al Senato

“Abbiamo parlato della strategia in Egitto come fulcro e come parte dell’hub del Mediterraneo dell’Est grazie alle sue infrastrutture e alle sue grandi scoperte, con la possibilità di accogliere e legare insieme le scoperte israeliane e quelle cipriote” e di “avere un export verso l’Italia e l’Europa”, per il momento “solo per nave”.
L’amministratore delegato dell’Eni, Claudio Descalzi, ha descritto così ai giornalisti gli scenari tracciati nel corso dell’audizione svolta oggi presso la commissione Esteri del Senato, alla quale il manager ha assicurato che il ruolo dell’Italia può crescere “perché abbiamo le infrastrutture e gli stoccaggi, abbiamo una capacità in eccesso, circa 100 mld mc di gas e ne usiamo 65 mld mc e quindi si può esportare con un reverse flow verso la Svizzera, l’Austria e la Germania”. Read more »

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (2 votes cast)
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Claudio Descalzi: Sviluppo sicuro dopo il Piano

Claudio Descalzi

In un 2015 “ancora incerto”, Eni guarda fiduciosa al futuro, forte di un Piano quadriennale “solido” e del lavoro di adeguamento al ciclo del petrolio svolto lo scorso anno. La generazione di cassa, ha assicurato l’a.d. del gruppo, Claudio Descalzi, durante l’assemblea, potrà sostenere gli investimenti e i dividendi anche nello scenario più “conservativo” del petrolio a 63 usd al barile. In questo scenario, “la priorità è massimizzare la generazione di cassa”, sostenuta anche con un “robusto programma di dismissioni”. Per l’upstream è prevista una crescita produttiva del 3,5% nel quadriennio. “L’obiettivo è avere 3 mld di cassa” nel G&P, ha detto l’a.d. Claudio Descalzi, “600 mln di ebit e 1,5 mld di cassa” nel R&M. il breakeven, ha ribadito, resta l’obiettivo del 2015. Per la chimica, i breakeven economico e di cassa restano fissati al 2016. Read more »

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (2 votes cast)
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

L’Eni guidata dall’AD Claudio Descalzi salva Gela

Claudio Descalzi

Firmata l’intesa che prevede la trasformazione degli impianti in bioraffineria. Garantiti livelli occupazionali

L’Eni, guidata dall’Amministratore Delegato Claudio Descalzi, dice addio alla raffinazione del petrolio e annuncia la riconversione verde della fabbrica di Gela che diventerà una “bioraffineria” nel massimo rispetto dell’impatto ambientale. Ieri, al Mise, ministero dello Sviluppo Economico, è stato siglato l’accordo per un investimento di 2 miliardi e 200 milioni che prevede il mantenimento di tutti i posti di lavoro del diretto, compresi quelli dell’indotto della città del golfo. Read more »

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn