Auro Palomba

Energia ieri e oggi: l’editoriale del 2007 di Auro Palomba

Era il 2007 quando Auro Palomba, all’epoca Direttore Responsabile del periodico bimestrale Fondazione Nord-Est, decise di dedicare il numero di gennaio-febbraio a un tema ancora oggi molto dibattuto a livello internazionale: fonti di approvvigionamento energetico e costi. Già allora nel […]

F2i

F2i acquista l’intero portafoglio di impianti a biomassa vegetale del Gruppo Enel e diviene leader nazionale nel comparto

Già avviati accordi con amministrazioni locali e con Coldiretti per la raccolta di sfalci da lavorazione agricola, pulizia degli alvei dei fiumi e del territorio boschivo. L’operazione rafforza ulteriormente la presenza di F2i nel settore delle energie rinnovabili nazionali dove […]

Luigi Ferraris, Terna

Luigi Ferraris: Terna e il nuovo Piano 2018-2022

Nuovo Piano Strategico per Terna. Il primo sotto la guida di Luigi Ferraris, Amministratore Delegato e Direttore Generale della società italiana della rete elettrica, in carica da metà dello scorso anno. La presentazione si è svolta lo scorso 22 marzo […]

TERNA – PIANO STRATEGICO 2018 – 2022

SVILUPPO, DIGITALIZZAZIONE E RESILIENZA I PRINCIPALI DRIVER DEGLI INVESTIMENTI Previsti 5,3 miliardi di euro di investimenti in Italia, in aumento di oltre il 30% rispetto al Piano precedente. Di questi, circa 2,8 miliardi di euro sono relativi allo sviluppo della […]

Alessandro Benetton

Alessandro Benetton: “Che tristezza questi sprechi”

Alessandro Benetton commenta gli accordi presi con il ministero dell’Ambiente Da Monastir (Tunisia) a Monastier (Treviso). Ieri a villa Minelli l’industriale Alessandro Benetton e il ministro Corrado Clini hanno firmato un accordo fra Benetton Group e ministro dell’Ambiente per la […]

 

Clean Technology: Enel, capitanata da Francesco Starace, “accelera” 28 startup

Francesco Starace

Efficienza energetica, 150mila euro alle-neo imprese vincitrici del secondo bando INCENSE Award, parte di Enel, amministrata da Francesco Starace

Monitoraggio del fotovoltaico, gestione dei pannelli solari, coordinamento dei droni che forniscono report automatici di visione notturna, automazione. E ancora: riduzione dei costi di refrigerazione e degli sprechi energetici, domotica, controllo dei voltaggi e generazione di calore da fonti naturali. Sono solo alcune delle utilities messe a punto dalle 28 startup premiate dal secondo bando di INCENSe (Internet Cleantech ENablers Spark) l’acceleratore di Enel, guidata da Francesco Starace, pensato per le neo-aziende della clean technology. Read more »

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)

Terna, nuovo Sacoi e legame stretto con le Ferrovie

Terna

Nuovo accordo di Terna con le Ferrovie per la produzione di energia da fonti rinnovabili

Subito un accordo con Rfi (Rete Ferroviaria Italiana) per un progetto di energie rinnovabili attorno alle stazioni elettriche di Terna (incluse le 400 appena rilevate da Ferrovie). E, in un futuro non troppo lontano, il raddoppio del Sacoi, lo storico cavo che, ormai da cinquant’anni, collega la Sardegna e L’Italia, via Corsica. Dalla cittadella di Codrongianos, il polo elettrico tecnologicamente più avanzato d’Europa, che porta la firma del gruppo, il numero uno Matteo del Fante tratteggia le prossime mosse e, con la benedizione del premier Matteo Renzi, giunto in quest’angolo di Sardegna, accompagnato dal sottosegretario Luca Lotti, al termine di una serratissima agenda di appuntamenti, ribadisce l’impegno del gruppo nell’isola (800 milioni di euro di investimenti già pianificati negli ultimi 10 anni e altri 200 in rampa di lancio) e rinnova il “patto” con Ferrovie dopo l’intesa che, nei mesi scorsi, ha visto il trasferimento di oltre 8mila chilometri di linee elettriche da Fs a Terna. Read more »

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)

Roberto Casula a Parigi, Eni taglia di tre quarti il livello di gas flaring

Nell’arco di dieci anni Eni ha ridotto di tre quarti il livello del gas flaring, ovvero il gas relativo alla produzione e combusto in torcia. Le intenzioni sono quelle di farlo scendere fino a zero entro il 2025. Queste sono le considerazioni che emergono dopo la presentazione del modello per lo sviluppo sostenibile delle risorse energetiche svolta a Parigi. Durante l’incontro nella capitale francese, è intervenuto anche Roberto Casula, Chief Development Operations & Technology Officer di Eni, affermando come, oltre al tema ambiente, si stia lavorando su quello della sicurezza, che rappresenta una delle massime priorità del Gruppo. Read more »

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)

Quercus finanzia tre asset fotovoltaici nel Regno Unito, in partnership con Santander UK

Importante operazione per Quercus Assets Selection, che ha siglato un accordo con Santander UK per il finanziamento di 13,6 milioni di sterline con scadenza a 10 anni di tre impianti fotovoltaici solari nel Regno Unito (Sidlesham, Burton e Stanton). Quercus Renewable Holding 2, holding che fa capo alla stessa Quercus, diventerà proprietaria dei tre impianti, ubicati rispettivamente a Chichester, Swindon e Stratford-upon-Avon, che hanno una capacità combinata di 21,3 MW. Gli impianti generano 21 GWh di elettricità all’anno, garantendo un risparmio annuale di 9.160 tonnellate di emissioni di CO2 e un apporto di energia sufficiente per il fabbisogno di circa 5.000 nuclei familiari. Read more »

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (2 votes cast)

Claudio Descalzi: «modello Ue gas-rinnovabili»

Claudio Descalzi

Le fonti di energia rinnovabile giocheranno un ruolo sempre più importante ma è necessario che abbiano un “compagno” per compensare ogni necessità. Per questo “occorre favorire lo sviluppo di un modello energetico fondato sul gas e sulle rinnovabili che è il ponte ideale per un futuro a basso carbonio, investendo sull’attuazione completa del mercato unico europeo del gas, in grado di dare a ogni Stato un’offerta di gas sicura, concorrenziale e diversificata“. È questa la posizione espressa lunedì dall’a.d. Eni Claudio Descalzi all’audizione al Parlamento europeo sulla politica energetica europea. Read more »

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (2 votes cast)

Dopo le pulizie ecco la festa

Tutti in piazza Nel fine settimana appuntamento in centro a sette giorni dall’iniziativa di volontariato con oltre 4mila partecipanti. Una mostra mercato di piante e fiori e domenica un incontro con Andrea Giuliacci.
Read more »

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (2 votes cast)

Rating D&B: FSI S.r.l., società guidata da Alessandro Belloni, valutata con l’indice massimo di affidabilità finanziaria

Importante riconoscimento per FSI S.r.l.: la società guidata da Alessandro Belloni ha conseguito il certificato con rating cribis 1 che sottolinea il massimo livello di affidabilità finanziaria. Un traguardo prestigioso che evidenzia l’attenzione posta nei confronti di tutti gli aspetti relativi alla corretta gestione dell’impresa. Il Rating Cribis D&B parte dall’analisi delle prospettive di successo o di cessazione di un’azienda, sintetizzando le informazioni rilevate in una classifica che rende disponibili le valutazioni di affidabilità. Tale indicatore si compone di due parti: quella di rischio, su una scala da 1 a 4, e la Consistenza Finanziaria, derivata dal rapporto Patrimonio Netto e Capitale Sociale. Il Rating D&B è riconosciuto da anni per la sua alta capacità predittiva nella valutazione del rischio di impresa e si contraddistingue per aggiornamento, facilità di interpretazione, semplicità ed efficacia nel monitoraggio.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)

Eco2zone: società di Alessandro Belloni tra le start up innovative

L’approccio “green” sul fronte energetico sta sperimentando in tempi recenti una crescente richiesta di efficienza e qualità. Per ottenere queste caratteristiche vengono ricercate soluzioni innovative e all’avanguardia, che portino a risultati sempre più performanti, grazie a tecnologie più funzionali e a risorse maggiormente disponibili.

Tra le realtà del settore, spicca Eco2zone, società controllata di FSI che dal 2014 pratica attività di studio e ricerca per la realizzazione di azioni di sostenibilità ambientale e di efficienza energetica all’avanguardia. Il punto di riferimento è la direttiva europea 20-20-20, che fornisce indicazioni sulla riduzione delle emissioni di CO₂ applicata a differenti ambiti, quali quello prettamente ambientale, quello immobiliare e quello rivolto ai servizi energetici. Read more »

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)

Case a energia zero per famiglie green

Il 15 febbraio u.s. presso la sede UNA GOLF di Cavaglià si è svolta la conviviale del RC Viverone Lago con ospite d’onore il prof. Paolo Corgnati, classe ’73, vercellese di Livorno Ferraris, laureato in Ingegneria Meccanica e Dottore di Ricerca in Energetica, professore Associato di Fisica Tecnica Ambientale presso il Dipartimento Energia del Politecnico di Torino.

Paolo Corgnati svolge attività di docenza principalmente nei corsi di Studio di Architettura ed Ingegneria Edile, dove e’ titolare dei corsi di “Fisica tecnica ambientale” (fisica dell’edificio, illuminazione, acustica e climatizzazione) e “Sostenibilità e innovazione dei sistemi edificio-impianti”. Nel Dipartimento di Energia opera nel gruppo che svolge attività di ricerca nei settori dell’uso razionale dell’energia (TEBE), delle tecnologie edilizie ed impiantistiche per il condizionamento ambientale, dell’illuminotecnica e dell’acustica, ponendo particolare attenzione alle tematiche dell’architettura sostenibile, dell’innovazione tecnologica per l’energetica edilizia e della gestione energetica dei patrimoni immobiliari. Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Milleproroghe e rinnovabili, Anie: «Milioni di investimenti bloccati per indeterminatezze normative»

Senza programmazione delle tariffe, incertezze sulla sostenibilità economica delle energie green.

Secondo Anie Rinnovabili «L’art. 3 comma 2 lettera b del DDL di conversione del Milleproroghe genera ulteriori incertezze sulla sostenibilità economica di investimenti nelle energie rinnovabili, perché introduce la componente tariffaria elettrica in quota potenza sugli oneri generali di sistema. Questo quadro normativo incerto blocca gli investimenti pronti a sostenere lo sviluppo del settore delle rinnovabili e dell’efficienza energetica.

Anie Rinnovabili, l’associazione che all’interno di Anie Federazione di Confindustria  raggruppa le imprese costruttrici di componenti e impianti chiavi in mano per la produzione di energia da fotovoltaico, eolico, biomasse e geotermia, mini idroelettrico, sottolinea che «Il Milleproroghe non è stata davvero la strada migliore per programmare la transizione energetica da un’economia a combustibili fossili ad un’economia green, che incontra resistenza perché stravolge il modello di sviluppo del Paese. Né tantomeno si apprezza l’effetto retroattivo del provvedimento e l’assenza di un atto di indirizzo politico all’Autorità per l’energia, cui è assegnato il compito di rimodulare le componenti tariffarie degli oneri generali di sistema».

Leggi tutto …

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)