Clima, siglato a Parigi il patto per lo sviluppo sostenibile

“Siamo nella storia” ha detto il ministro dell’ambiente italiano, Gian Luca Galletti, presente a Le Bourget per tutto il periodo dei lavori.

Parigi – Molta enfasi, senz’altro, ma un inequivocabile risultato: il patto sul clima siglato sabato alla COP21 segna il punto di partenza verso uno sviluppo e un’economia sostenibili e cerca di recuperare il tempo perduto finora. Bisognerà adesso metterlo in opera – e questa è la vera sfida – con la stessa convinzione e collaborazione che ha mosso i 195 paesi partecipanti alla Conferenza e con la consapevolezza che non ci sono alternative a un cammino comune, se si vuole salvare il pianeta da un caos climatico irreversibile, come la scienza prima, l’economia e politica dopo, hanno riconosciuto.

L’approvazione dell’accordo, avvenuta dopo 12 giorni di intense trattative, è stata seguita da un lungo applauso liberatorio nella sala plenaria di Le Bourget. “L’accordo di Parigi sul clima è stato adottato”, ha annunciato il presidente della COP21, Laurent Fabius. “Questo è un piccolo martello – ha aggiunto Fabius, facendo riferimento al martelletto usato in plenaria – ma può fare grandi cose”. L’annuncio dell’accordo è stato seguito da diversi minuti di standing ovation, abbracci e pianti di gioia tra i delegati presenti nella sala. Sul podio è quindi salito anche il presidente francese Francois Hollande, che ha stretto le mani del segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon e di Laurent Fabius, mentre il responsabile per il clima delle Nazioni Unite Christiana Figueres e il capo negoziatore della Francia Laurence Tubiana si sono scambiate un lungo abbraccio.

Continua la lettura – Fonte

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
Clima, siglato a Parigi il patto per lo sviluppo sostenibile, 5.0 out of 5 based on 1 rating
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn1
Articoli Correlati:
You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

*