Renato Mazzoncini
- Energia

Renato Mazzoncini al Wired Future Lab con A2A: la transizione energetica nel concreto

“Le esigenze tra i vari Stati del mondo variano molto, soprattutto tra Paesi ricchi e poveri. E anche tra le varie realtà europee ci sono differenze importanti”: sono le parole di Renato Mazzoncini, Amministratore Delegato e Direttore Generale di A2A, nonché autore di “Inversione a E. Comportamenti individuali e sviluppo tecnologico per la mobilità sostenibile”, un libro che abbraccia una prospettiva globale. Intervenuto durante Wired Future Lab con A2A, evento svoltosi lo scorso 22 novembre, l’AD si è concentrato sul tema della transizione energetica ed ecologica da un punto di vista molto concreto.
“L’Italia ha una posizione di partenza vantaggiosa perché abbiamo più acqua, più sole e parecchio vento se facciamo un paragone con la media degli altri Paesi europei” E anche per dare un segnale forte a livello comunicativo e culturale che A2A ha messo in atto la sua evoluzione da multiutility a Life Company, attenta alla qualità della vita delle persone e al Pianeta. Il cambiamento culturale deve andare di pari passo con la decarbonizzazione e la trasformazione digitale per far sì che gli obiettivi abbiano successo.
Lo scopo finale è la decarbonizzazione completa entro il 2040: un obiettivo che non è pensabile attraverso il solo processo dielettrificazione.
“L’elettrico giocherà un ruolo importante per la transizione ecologica”, ha chiarito Renato Mazzoncini, “ma ne rappresenterà solo il 55%. Il restante 45% sarà invece dato dalle cosiddette molecole de-carbonizzate come idrogeno e carburanti sintetici”. Come agiranno queste componenti nello specifico è ancora da studiare, ma è evidente come i biocarburanti stiano diventando sempre più importanti per le quotidiane attività del settore trasporto. L’ambito della mobilità per merci e persone rimane uno dei punti focali della transizione.
Dal Wired Future Lab è emerso con evidenza come il successo della transizione richieda, di fatto, una partecipazione collettiva: si parla di transizioni sostenibili, al plurale, in quanto la sfida comincia da ciascuno di noi, coinvolge le aziende e arriva fino al confronto tra mondo pubblico e privato.

Per maggiori informazioni:
https://www.wired.it/article/transizione-energetica-wired-future-lab-a2a/

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)